Non gettare via le bustine del tè: ecco cosa succede se le metti sotto terra

Concludere la giornata con una buona tazza di tè è un ottimo modo per rilassarsi. Una volta preparato il tè, la maggior parte delle persone getta nella spazzatura la bustina usata: nulla di più sbagliato. Le bustine del tè usate sono utilissime sopratutto in giardino, e di seguito ti spieghiamo come usarle.

Quasi sempre, la bustina del tè è prodotta usando materiali biodegradabili, come la canapa di Manila o addirittura la buccia della banana. La pochissima plastica che viene usata per chiudere le bustine può essere scartata, ma la bustina in se può essere tranquillamente messa nei nostri vasi.

Il tè nelle bustine contiene acido tannico e altri nutrienti che hanno una vera e propria azione fertilizzante sul terriccio. Man mano che le foglie del tè si decompongono nel terriccio, lo fertilizzano e lo arricchiscono di nutrienti.

Ma i benefici non finiscono qui: il tè aiuta anche a tenere lontani gli insetti dalle piante. L’aroma del tè non è sopportato dalla maggior parte degli insetti, e li tiene alla larga da fiori e foglie.

Gli acidi contenuti nel tè aiutano anche a velocizzare il processo di biodegradazione di altri elementi messi nel compost. Inoltre, mettere le bustine del tè vicino alle radici delle piante le aiuta a bloccare meglio l’acqua.